2 marzo 2006

Cercasi Kiki disperatamente.


Nel sottopassaggio della stazione ferroviaria di Magenta, un paesotto tra Milano e Novara, c'è questa dichiarazione d'amore disegnata sul muro con lo spray. Cara "Kiki", se mai un giorno dovessi capitare su questo blog, sei pregata di battere un colpo. Lo stesso vale per "il tuo piccolo", ovvero l'autore del graffito.

Nessun commento: