11 novembre 2008

Ho finito Gomorra. Mi ci vorranno mesi per digerirlo.



Non ci crederete ma dopo un anno, tre mesi e ventidue giorni, ieri notte ho finito Gomorra. Ho consumato qualche barattolo di Citrosodina, ma alla lunga ce l'ho fatta. E' un libro duro, ruvido. Poi sapendo come vive Roberto Saviano adesso, è ancora più ruvido. Avete presente la carta vetrata? Provate a passarvela sulle braccia, un po'. E' la stessa sensazione che si ha leggendo Gomorra.

1 commento:

Dario Ujetto ha detto...

Ma le cose sono migliorate dalla scrittura del libro .....