15 dicembre 2008

Tuttavia.



Ci sono momenti in cui la pioggia sembra non smettere mai. Precipitano scrosci di insolita forza estiva: anche adesso, la finestra pare un sipario alzato su uno strano mondo tropicale di città. L’acqua ha un corpo, e un colore, e un rumore da far paura. Le persone scappano, ed è così da tre giorni. Tuttavia stamattina, sotto il suo ombrello rosso, una bambina piccola cantava.

Dal blog di Maurizio Crosetti.

L'autrice della foto la trovate qui.

1 commento:

marcella ha detto...

quella macchia rossa m'inquieta assai...