9 settembre 2006

Staffetta letteraria.


Ho terminato la lettura di "L'uomo autografo" della scrittrice Zadie Smith e ho iniziato quella di "Macno" di Andrea De Carlo. Ho scoperto De Carlo quando pubblicò Arcodamore nel lontano 1993 e da allora non me ne sono perso uno. Macno era tra quelli che ancora non avevo letto e fa parte dei primi libri di De Carlo. Finito Macno gli unici due che mi restano ancora da leggere sono "Uccelli da gabbia e da voliera" e "Yucatan". Oltre, naturalmente, a quello che è uscito in questi giorni "Mare delle verità".

Nessun commento: