5 settembre 2006

Giacinto Facchetti. Una vita da terzino.


Da buon interista mai mi sarei aspettato di dover riprendere la stesura di questo blog proprio con questa triste notizia. Con Facchetti se ne va un pezzo di calcio italiano e nerazzurro. Tutta una vita da terzino, vissuta a dribblare le platee e le telecamere e con un nome che fa rima con "vinto" e un cognome che fa rima con " scudetti".

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Giacinto Facchetti,grande calciatore,grande uomo,grande dirigente,grande lombardo................e come direbbe Gioan Brera:"che la terra ti sia lieve".

Rossana ha detto...

Arrivederci,grande Giacinto,ora sei in Paradiso con mio padre che,come me,ti ammirava tanto.Grazie per quello che ci hai dato... Rossana