12 maggio 2006

Gino, il figaro di via Panfilo Castaldi.


Ogni due mesi, regolarmente, vado a Milano a farmi tagliare i cinque capelli che mi sono rimasti, da un buffo personaggio che si chiama Gino e che ha un negozio di acconciature maschili in via Panfilo Castaldi, a due passi dalla Stazione Centrale. Gino ha circa 65 anni, è siciliano di Milazzo e ha un amore sconfinato per il ciclismo. Andare a farsi i capelli da lui non è una barba, anzi. Ti racconta la sua vita e ti parla della volta che Bugno forò sull'Alpe Duez e perse il Tour per un pelo. Gino è arrivato a Milano dalla Sicilia alla fine degli anni cinquanta. Ha sempre fatto il parrucchiere da uomo e dal 1964 lavora nello stesso localino di via Castaldi, prima come apprendista, poi come acconciatore sotto padrone e dalla fine degli anni settanta, come titolare. Se volete sapere chi vincerà il Giro d'Italia o la Grand Boucle andate da lui. Tra un taglio e uno shampo ve lo svelerà. Ciao, Gino.

3 commenti:

alessio ha detto...

gran bel personaggino..un po' come i miei parrucchieri (quando anche io li avevo, i capelli!) che avevano il loro bel negozietto sotto casa mia, in via venini sempre a milano..mi piaceva un sacco andare da loro, mi mettevano a mio agio (ero piccino) e gli odori si mescolavano..fumo, dopobarba (non per me!) e chissà cos'altro..ho un po' di nostalgia..per il negozietto e soprattutto per i capelli che avevo da bambino..che fine avete fatto?? secondo me se ne sono andati come l'infanzia..

Anonimo ha detto...

Sono andato da Gino per anni, poi mi sono trasferito a New York dove i bravi parrucchieri come lui si sono estinti, se mai sono esistiti. Tuttora, quando passo a Milano, Gino è un appuntamento obbligato. Non solo conosce il giro d'Italia, ma anche tutta la movimentata storia del suo quartiere dal 1960 ad oggi.. Qualcuno scrivera'un giorno un libro su di lui?

Enrico Maria Porro ha detto...

Grazie per le vostre belle testimonianze.
Enrico